-50% WINTER PROMO

SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA, PAGA A RATE O CONTRASSEGNO

Cimici da letto: come scovarle, eliminarle e prevenirle con TEXPIR®

Se ti è capitato di svegliarti con delle punture a macchie rosse e non sai come sia potuto accadere, può essere che tu abbia a che fare con le fastidiose cimici da letto

Come sbarazzarsene? In questo articolo, ti illustriamo con una mini guida tutto quello che puoi fare per risolvere il problema infestazione.

Cimici da letto: cosa sono?

Le cimici da letto sono dei piccoli insetti infestanti che popolano le camere da letto. Per sopravvivere, pungono la pelle degli altri organismi e ne succhiano il sangue. Questi insetti sono poco attivi durante il giorno, momento in cui preferiscono rifugiarsi nelle loro tane. Durante la notte invece, entrano in azione andando alla ricerca di cibo e nutrienti. 

Le loro punture provocano piccole macchie rosse e generalmente del prurito; al di là del fastidio della puntura, questi esseri non comportano diagnosi pericolose. Nonostante ciò, una casa infestata dalle cimici da letto va assolutamente bonificata, per risolvere il problema definitivamente.

Cimici dei letti: come si sono diffuse oggi?

Quasi debellate negli anni ’60 grazie al Diclorodifeniltricloroetano o DDT, potente insetticida bandito a fine anni ’70 a causa della sua estrema tossicità, sono poi ricomparse rappresentando nuovamente oggi una categoria abbastanza comune di insetti infestanti. Secondo alcuni ricercatori, la loro nuova diffusione dipende anche da: 

  • Lo sviluppo di una resistenza agli insetticidi moderni 
  • L’acquisita capacità di diffondersi anche nei paesi industrializzati e non solo in quelli in via di sviluppo.
  • L’aumento del turismo internazionale e della globalizzazione

Una cosa va specificata: le cimici da letto non sono attratte dalla sporcizia e non sono assolutamente un segnale di scarsa igiene; pertanto, possono infestare luoghi anche regolarmente puliti. 

Come capire se il nostro letto è un nido di cimici

Se avete il corpo cosparso di macchie rosse e sospettate che le autrici del crimine siano proprio le nostre nemiche cimici, è necessario verificare subito le condizioni della nostra camera da letto

Il primo passo è osservare attentamente, anche grazie ad una torcia elettrica, le fessure dell’intelaiatura del letto, le crepe nelle mura o nel pavimento, così da intuire se ci sia un nido. Analizzate con cura la struttura del letto: se scorgete chiazze bianche, queste potrebbero essere segni delle uova dischiuse delle cimici.

Il secondo passo, se il primo è risultato fallimentare, è controllare il materasso e tra le lenzuola se vi sono macchie nere, le quali rappresentano i rifiuti organici delle cimici sui letti. Anche chiazze di sangue potrebbero simboleggiare lo schiacciamento accidentale, da parte di chi dorme, di una cimice.

Infestazione da cimici da letto: cosa fare

Per eliminare in maniera definitiva le cimici dalla nostra camera da letto è necessario rivolgersi a una ditta di professionisti specializzati in disinfestazione. 

Le tecniche di disinfestazione di solito consistono nell’uso di sostanze chimiche specializzate che spazzano via i nidi e i propri abitanti. 

Inoltre, gli operatori delle ditte consigliano, previo il loro intervento, di: 

  • Lavare tutti i vestiti potenzialmente contaminati a una temperatura di 50 gradi, per uccidere le eventuali cimici e uova. 
  • Usare delle asciugatrici elettriche, con un procedimento ad alta temperatura e per almeno 20 minuti, anche in questo caso per sbarazzarsi degli insetti rimasti dopo il lavaggio. 
  • Passare l’aspirapolvere sulla base del letto e sulla rete sotto al materasso.

Cimici del materasso: come prevenire

Una volta debellate le cimici dalla camera da letto, è importante pensare al futuro, con una corretta prevenzione. Anzitutto è buona norma controllare regolarmente la camera da letto, come descritto poco sopra, per poter agire prontamente in caso di una “ricaduta”. 

In secondo luogo, il consiglio degli esperti è quello di non acquistare letti e materassi di seconda mano, ma solo prodotti nuovi e di sicura provenienza. 

Soprattutto, di utilizzare sempre un buon coprimaterasso antiacaro e antibatterico, che funga da separatore tra la superficie del materasso e la nostra epidermide.

Il coprimaterasso TEXPIR®, specifico per coloro che sono allergici al pelo animale, alla polvere e agli acari e in particolare per tutte le persone che soffrono di problemi alla pelle è un’ottima soluzione anche per proteggersi dalle cimici da letto. Certificato OEKOTEX Standard 100, TEXPIR® è un dispositivo sanitario garantito 30 anni direttamente dal produttore.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook

Richiedi informazioni

RICEVI 10% DI SCONTO SUL TUO PROSSIMO ACQUISTO

Inserisci la mail, ricevi subito un coupon utilizzabile sui prodotti non in promozione.